Cetona

a 51 Km

Il paese dal tipico impianto urbano medievale, è situato alle pendici orientali del Monte Cetona. Il piccolo e ordinato centro storico con stradine che scalano il colle per andare a culminare alla Rocca,  che con il suo maschio superstite,  domina tutto l'abitato. Da lontano Cetona appare come un cono di pietra
Il paese ha ricchezze storiche e artistiche da scoprire con la dovuta attenzione; molti gli edifici di rilievo e le chiese con all'interno pregevoli opere d'arte.  La chiesa Collegiata, ad esempio, costruita in origine tra il XII e XIII secolo, ne conserva uno attribuito al Pinturicchio.

LA CHIESA DELLA SANTISSIMA ANNUNZIATA
La chiesa fu edificata sulla piazza pubblica nella parte bassa del borgo, dove si sviluppò il nuovo abitato,
quando Cetona fu concessa in feudo dal Granduca alla famiglia Vitelli col titolo di marchesato, nel 1558.
La chiesa era l’oratorio della compagnia laicale omonima, attiva a Cetona sotto il titolo del Santissimo Nome
di Gesù e soppressa da Pietro Leopoldo nel 1785.

Convento di S. Francesco e Romitorio di Santa Maria in Belverde
Allontanandoci dall’abitato e dirigendoci verso la strada che costeggia la montagna, troviamo il convento di San Francesco,risalente al 1212, immerso in una suggestiva cornice naturale. Da non perdere anche il Romitorio di Santa Maria in Belverde e l’annessa chiesa su due livelli, divisa in tre oratori. All’interno sono presenti pregevoli affreschi della seconda metà del XIV secolo.

Museo Civico per la Preistoria e Parco Archeologico Naturalistico di Belverde
Il Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona, istituito nel 1990, documenta le più antiche fasi del popolamento umano nel territorio che gravita attorno al massiccio del Cetona, a partire dal Paleolitico medio (50.000 anni da oggi) fino all'Età del Bronzo (4.000 anni da oggi).